Kiki & i segreti del sesso (2016)

Buon sabato, gente! Oggi vi parlo di un film di poco tempo fa, che mi aveva colpito per la locandina rosa… Sempre grandi argomenti qui, insomma!

Questo film racconta, in 5 episodi che camminano in parallelo ma non si incontrano, se non sul finale, 5 diverse parafilie, cioè 5 diversi feticismi o impulsi della sfera sessuale, di cui soffrono i 5 protagonisti. Potrebbe dapprima sembrare un film sulla linea dei Nymphomaniac di Von Trier (di cui non vi ho mai parlato perché devo ancora digerirli come film…), ma poi si rivela un film più leggero, ma non talmente tanto da cadere nel grande cesto dei film inutilmente volgari. Questo film si posiziona tra i due, descrivendo con delicatezza queste… Non so esattamente come chiamarle, non vorrei offendere nessuno, perché non sono patologie, e neanche manie… Queste abitudini. Come dicevo prima, i personaggi non si incrociano che sul finale, senza comunque conoscersi. Sono tutti abitanti dello stesso quartiere (di Madrid, se non mi sbaglio), forse a suggerire che non sono situazioni poi tanto rare.

Trama: Spagna, giorni nostri. Natalia (Natalia De Molina) è affetta di arpaxofilia, ovvero si eccita quando viene derubata o si trova in una situazione di pericolo. La famiglia non è nuova alle parafilie, infatti la sorella stessa è affetta da dendrofilia, cioè si eccita al contatto con gli alberi. Il fidanzato di Natalia, Alex (Alex Garcia), è in procinto di chiederle di sposarlo quando scopre il feticismo di Natalia, allora, dopo una cena al ristorante dove le regala la prima parte del “regalo di fidanzamento”, organizza con degli attori un finto attacco contro se stesso e Natalia, ma quest’ultima atterra Alex che finisce all’ospedale. Al suo risveglio, Alex le spiegherà tutto e le farà la proposta.

Paco (Paco Leon) e Ana (Ana Katz) sono una coppia abbastanza felice, hanno una figlia, ma vogliono far rinascere la passione. La migliore amica di Paco è Belen (Belen Cuesta), la quale prova attrazione per Ana. Sarà Ana stessa a capire che Belen è la soluzione ai loro problemi.

Maria Candelaria (Candela Pena) e Antonio (Luis Callejo) sono due giostrai. Lei vorrebbe tanto avere un figlio, ma l’età avanza e il ginecologo le consiglia di migliorare le prestazioni con il marito. Quando ad Antonio viene comunicata la morte di un parente, l’uomo scoppia a piangere, e Maria Candelaria scopre di soffrire di dacrifilia.

Paloma (Mari Paz Sayago) si ritrova costretta su una sedia a rotelle dopo un incidente. Ciò le provoca un malumore costante. Ciò non ferma il marito Josè Luis (Luis Bermejo) dal provare attrazione per lei, ma lui è costretto ad approfittare di lei solo quando lei dorme. Tale parafilia è la sonnofilia, che porta Josè Luis anche a sedare la moglie. A causa degli strani acquisti che fa, la moglie crede che lo stia tradendo, ma Josè Luis le spiega la situazione e i due tornano ad essere una coppia affiatata.

Sandra (Alexandra Jiménez) è una ragazza che vive da sola, in una casa all’apparenza sterile, insieme ad un iguana, ha problemi di udito e soffre di efefilia, ovvero si eccita al tocco di particolari tessuti. Il suo lavoro, una specie di servizio telefonico che aiuta gli altri che hanno problemi di udito, la portano a conoscere David (David Mora), la cui perversione sono invece quei servizi che offrono sesso telefonico.

Informazioni

  • Regista: Paco Leon
  • Anno: 2016
  • Attori principali: Paco Leon, Ana Katz, Belen Cuesta, Natalia De Molina, Alex Garcia, Candela Pena, Luis Callejo, Mari Paz Sayago, Luis Bermejo, Alexandra Jiménez, David Mora
  • Genere:Commedia
  • Durata:102

E il mio giudizio è…

Tante realtà da conoscere in un film leggero ed educato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...