Bridget Jones’s Baby (2016)

Come sempre in ritardo sulla tabella di marcia, quest’oggi parliamo di un film che aspettavo da mesi (e spero anche voi!), e che sono riuscita poi a vedere per il rotto della cuffia!

Di chi parliamo? Ma della mitica Bridget, ovvio! Da super sfigata quale sono, potevo avere altro mito? Altra stella nel cielo? Altro angelo custode? Obviously not!

In fondo è un amore nato non ricordo neanche quanti anni fa. Magari ero pure fidanzata in quel momento, ma mi ci sentivo dentro tutta. Poi il pendere dalle labbra di Colin Firth pare essere la mia dedizione, quindi figuriamoci. Il mangiare il gelato in vaschetta nei momenti di sconforto (ma anche quelli okay, ma anche tutti diciamo)? Celo! L’abbigliamento non sempre consono? Celo! Le macchie su collo e scollatura nei momenti di imbarazzo e tensione? Celoissimo! Tra l’altro mi hanno salvato a volte durante gli esami perché i prof si preoccupavano e mi liberavano…

Trama:Londra, giorni nostri. Troviamo una Bridget (Renée Zellweger) cresciuta, ormai single da tempo, con una linea perfetta, con un lavoro che la gratifica. Ma insomma, è sempre lei! Il giorno del suo compleanno si trova da sola, poiché gli amici storici sono ormai dediti alla famiglia e ai figli. Per fortuna ha legato molto con le sue colleghe più giovani, tra cui Miranda (Sarah Solemani), conduttrice dello show di cui Bridget è produttrice. Decide di seguirla in un viaggio che si scopre essere un enorme festival musicale in cui le due si ubriacano e si divertono, e in cui Bridget va a letto con Jack (Patrick Dempsey). Una volta tornata a Londra, deve fare da madrina per il figlio di una sua amica storica, e proprio lì scopre che il padrino è Mark Darcy (Colin Firth). I due si erano lasciati per incompatibilità e poi Mr Darcy si era sposato. Durante la festa di battesimo, i due parlano e Mr Darcy le confessa che sta divorziando e le fa capire di essere molto attratto da lei. I due finiscono a letto ma il giorno dopo Bridget gli scrive una lettera in cui gli spiega che c’è un motivo per cui la loro storia è finita e quindi era inutile sperare in un qualcosa di nuovo. Nei mesi successivi Bridget nota che non riesce a ritornare in linea quindi le sorge un dubbio. Ovviamente si scopre incinta, ma la distanza tra i due rapporti non è tanto elevata da poter escludere a priori uno dei due eventuali padri. Inoltre spaventata dall’ago, evita anche di sottoporsi al test per scoprirlo. Cerca allora di scoprire qualcosa di più di Jack, che in fondo è uno sconosciuto, e viene a conoscenza del fatto che è un imprenditore di successo che ha basato la sua fortuna su un algoritmo che determina l’affinità di coppia. Per scoprire più di lui, lo fa intervistare da Miranda nel suo programma e lì Bridget è costretta a dirgli del bambino, ma non gli comunica che ha il 50% di possibilità di essere il padre. Infatti Jack, dapprima titubante, decide di prendersi da subito le sue responsabilità. Bridget però decide di comunicarlo anche a Mark, anche questa volta omettendo il particolare. L’imbroglio verrà svelato durante una cena a tre, anzi, a quattro, vista l’invadenza del proprietario del ristorante. Mark decide di tirarsi fuori, al contrario di Jack, ma poi cambierà idea, e inizierà un periodo in cui i tre si frequenteranno molto tra i vari controlli e lezioni pre-parto. Ad un certo punto Jack rivelerà a Mark un particolare che lo farà allontanare, ma i tre si riuniranno proprio la sera del parto. Lì si scoprirà sia cosa ha deciso Bridget, sia chi è il padre del bambino. E no, non ve lo dirò!

Ah dimenticavo… Che fine ha fatto Daniel? Morto… Oppure no?

Informazioni

  • Regista:Sharon Maguire
  • Anno:2016
  • Attori principali: Renée Zellweger, Colin Firth, Patrick Dempsey, Sarah Solemani
  • Genere: Commedia
  • Durata:122

E il mio giudizio è…

Se sei un’amante di Bridget, le perdonerai tutto, anche stavolta. A quelli obbiettivi magari non piacerà!

Annunci

Un pensiero su “Bridget Jones’s Baby (2016)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...