Pollo alle prugne (2011)

Io continuerei con il tema del viaggio, magari solo per quest’ultimo film, per poi cambiare. Lo prometto e tenterò di mantenere la promessa! Ma insomma, domani è il mio compleanno, e come faccio a non raccontarvi il mio film (credo) preferito?

Anche questo film l’avevo visto molto tempo fa e poi l’ho riesumato per farlo vedere a Simo qualche settimana fa. Ricordate “Il favoloso mondo di Amélie”? Ecco, ancora più fantasioso. Avete mai visto i film di Tarantino? Anche questo film è diviso in capitoli, seppur non abbia altre similitudini con loro. I film di Wes Anderson? Siam lì! Avete mai letto “Le mille e una notte”? No? Neanche io, però secondo me le storie hanno quest’aria qui.

Trama: Iran, anni ’50-80. Nasser Ali (Mathieu Amalric) è un violinista famoso che vive con la moglie Faringuisse (Maria de Medeiros) e i due figli piccoli (durante il film si vedrà anche il loro futuro). La moglie, che mai ha amato e con cui si è sposato solo per non rimanere solo dopo una vita in giro per il mondo in tournee, non sopporta più di essere messa in secondo piano dal violino, e decide di distruggerglielo. Nasser Ali non glielo perdonerà e inizierà a cercarne uno che lo sostituisca ma non riesce a trovarlo. Inoltre nella strada che va dal negozio di violini a casa incontra il suo primo e unico amore Irane (Golshifteh Farahani), ormai invecchiata, come lui, che non lo riconoscerà (o forse sì…) e lui, ormai stanco, decide di voler morire. Non riuscendo a decidere il modo migliore, decide di mettersi a letto e lasciarsi morire. Passano 8 lunghi giorni e man mano le forze lo abbandonano. In quegli 8 giorni lui ripercorrerà la sua vita, da quando era piccolo e andava a scuola col fratello, a quando iniziò a studiare musica, al primo incontro con Irane, come il loro amore sia stato contrastato dal padre, la storia di Irane anche dopo Nasser Ali, i suoi viaggi per i teatri di tutto il mondo fino al ritorno a casa e il matrimonio combinato con Faranguisse.

Informazioni

  • Regista: Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud
  • Anno: 2011
  • Attori principali: Mathieu Amalric, Maria de Medeiros, Golshifteh Farahani
  • Genere: Drammatico
  • Durata:93

E il mio giudizio è…

Poetico e fantastico quanto basta, una storia d’amore contrastata e un uomo piccolo e buffo in cui non ci si immedesima però porta a pensare ai propri amori contrastati.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...