Little miss Sunshine (2006)

Continuiamo con i film motivazionali? E continuiamo con il tema del viaggio?  Assolutamente sì! E poi giusto stanotte ho viaggiato anche io, quindi mi sembra doveroso farvi questa recensione. Credo che molti lo abbiano già visto, ma dato che io ho avuto qualche problema col giallo fino a qualche tempo fa (sapere quel fatto che alle bionde non sta bene il giallo? Ecco…), questo film avevo evitato di vederlo. Poi qualche giorno fa su Twitter e su Snapchat, si è parlato di film (“Su un’isola deserta quali film ti porteresti?”, ndr… Perché insomma, quali isole deserte non hanno un lettore DVD e una tv? Quali??), e mi sono segnata alcuni nomi che clamorosamente mi mancavano e ho iniziato anche a vederli. Questo ne è un esempio!

Tra il voler strozzare il padre, essere sconvolta dal nonno, volere un bene dell’anima a Steve Carell e adorare il faccino della bambina, il film è volato, facendomi piangere, ma stavolta dalle risate!

Trama: New Mexico, giorni nostri. La famiglia Hoover è composta dal padre Richard (Greg Kinnear), che si è messo in proprio e vuole diffondere il suo percorso motivazionale “I 9 passi per il successo” ma si trova a tenere conferenze con pochissimi spettatori, e che crede che un editore sia in giro per gli Stati Uniti per suo conto a raccogliere consensi per diffondere la sua teoria, dalla madre Sheryl (Toni Collette), che sostiene tutta la famiglia, i figli Dwayne (Paul Dano) che da molti mesi non parla più perché odia il mondo e vuole testare la sua caparbietà per dimostrare di essere pronto ad entrare in aeronautica, e Olive (Abigail Breslin) che insieme al nonno eroinomane Edwin (Alan Arkin) sta preparando da mesi un’esibizione con l’intento di vincere il primo posto al concorso di Miss California. Sheryl riporta a casa il fratello Frank (Steve Carell) dall’ospedale, dove era ricoverato dopo che aveva tentato di uccidersi sia per aver perso il lavoro di docente esperto di Proust sia perché il fidanzato l’aveva lasciato per un altro docente esperto nello stesso ambito. La sera stessa, durante la cena, arriva una chiamata che li informa che Olive, precedentemente arrivata seconda ad un concorso di bellezza, era diventata prima perché la prima classificata era stata squalificata. Perciò avrebbe avuto la possibilità di partecipare al concorso di Miss California, che si sarebbe tenuto due giorni dopo. Nonostante in bolletta, la famiglia decide di intraprendere un lungo viaggio in cui succede davvero di tutto: dai discorsi terrificanti-motivazionali del padre, alla rottura del pullmino che da lì in poi avrebbe funzionato solo se lo avessero spinto per farlo partire, a scoperte che cambiano tutto e perdite non indifferenti. Due giorni dopo, arrivati alla sede del concorso, Richard si rende conto della situazione, di come sia artefatto il mondo dei concorsi di bellezza per bambine e di come sua figlia né sia pronta né abbia chance di vincere. Tenta di convincerla a rinunciare ma durante l’esibizione Olive lascerà di stucco tutti e, per evitare che venga bloccata, l’intera famiglia deciderà di esibirsi con lei.

Informazioni

  • Regista:Jonathan Dayton e Valerie Faris
  • Anno: 2006
  • Attori principali: Greg Kinnear, Toni Collette, Paul Dano, Abigail Breslin, Alan Arkin, Steve Carell
  • Genere: Commedia
  • Durata:101
  • Premi:2 Oscar, 2 British Academy Film Award

E il mio giudizio è…

Una commedia leggera e bella, divertente e dolce, un ennesimo viaggio in cui scoprire meglio se stessi e gli altri componenti della tua famiglia

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...