New York Academy (2016)

Poteva, una ex ballerina,non andare a vedere il film di danza di turno di questo biennio? E dico biennio perché secondo me questi film escono con cadenza precisa ogni due anni. E la gente secondo me va a vederli per un solo motivo: il finale è quanto più scontato possibile! Finiscono sempre bene, tanto che potrebbero essere inseriti nell’elenco delle fiabe Disney!

In questo caso, come spesso accade, il film è ambientato a New York, patria delle migliori accademie di danza. Come in un musical, vedrete musica partire a vanvera e balletti in teoria improvvisati ma che poi ti fanno pensare: “Seh, neanche a provare un anno c’è questa coordinazione in un gruppo di ballerini!”.

Poi volevo farvi notare un’altra cosa! Fissate i protagonisti, cercate di capire chi sono, poi a metà film, se siete state appassionate di Gossip Girl, vi renderete conto che sono le brutte copie di Serena e Nate. Una caratteristica davvero impressionante, come se NY fosse abitata da soli loro cloni… Pfff.

Trama: New York, giorni nostri. Ruby (Keenan Kampa) arriva a NY perché è stata appena ammessa alla MCA. Dopo una delle prime lezioni, tornando a casa in metro, si imbatte in un bravissimo suonatore di violino di cui si invaghisce. Lui è Johnny (Nicholas Galitzine), inglese ancora privo della Green Card, che cerca di racimolare soldi suonando in metro, sia per pagare l’affitto sia per pagare l’avvocato che si occupa delle pratiche per la Green Card. Il giorno in cui si conoscono, nella stazione della metro nasce una battle tra due crew di danza, e Ruby viene spinta. Johnny, per aiutarla, si allontana dal violino regalatogli dal nonno, il quale gli viene rubato. Mortificata, Ruby ne prende in prestito uno dalla sua accademia, inoltre propone a Johnny di partecipare al concorso della sua scuola in cui sono in palio sia soldi che una borsa di studio per la scuola, che gli permetterebbe di avere i documenti in regola per rimanere negli Stati Uniti, ma lui rifiuta, facendo capire a Ruby che non gli serve il suo aiuto, perché neanche si conoscono. Non sapendo come ricominciare a guadagnare, Johnny si affida ai vicini di casa, un’altra crew di danza, che a tempo perso fanno i camerieri ai gala. Proprio ad uno di questi gala, in onore di un violinista dell’accademia di Ruby, i due si rivedono. Ma lei era stata invitata dall’ospite d’onore della serata, quindi tra i due violinisti nasce una battaglia a suon di archetto e violino. Johnny capisce di tenerci a Ruby e decide di cambiare atteggiamento. Si iscrive dunque al concorso, portando un brano composto da lui e con la coreografia che comprende sia Ruby che la crew dei vicini.

Informazioni

  • Regista: Michael Damian
  • Anno:2016
  • Attori principali: Keenan Kampa, Nicholas Galitzine
  • Genere: Commedia
  • Durata: 96

E il mio giudizio è…

Solo per gli appassionati del genere!

 

Annunci

Un pensiero su “New York Academy (2016)

  1. Invece a me lui a primo impatto mi è sembrato la brutta copia di Douglas Booth.
    Comunque sì, è uno di quei classici filmetti da domenica/sabato pomeriggio su Italia1 che però sono carini da vedere, almeno per me.
    Mchan

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...