Suffragette (2015)

Avrei voluto farla molte settimane fa questa recensione, ma non avevo testa al tempo, quindi vado ora, per quanto ricordi. E vi dico che non ricordo molto, e già qui potete iniziare a capire.. Il film non resta impresso, non è quello che ci si aspetta, è fiacco, e Maryl Streep si vede davvero troppo poco per risollevarne le sorti come per magia.

Trama: Londra, 1912. Maud Watts (Carey Mulligan) lavora, col marito Sonny (Ben Whishaw), in una lavanderia industriale, gestita da un uomo che abusa di alcune sue colleghe, anche molto piccole. Un giorno, facendo una consegna, si imbatte in una manifestazione delle suffragette, di cui fa parte anche la sua collega Violet Miller (Anne-Marie Duff), ma anche la farmacista Edith Ellyn (Helena Bonham Carter), guidate da Emmeline Punkhurst (Meryl Streep). Incuriosita si avvicina sempre di più a questo movimento, inizialmente in modo timido e pacato, ma ben presto prende parte anche ai loro attacchi e finisce in carcere più volte, il ché provoca l’allontanamento dal marito, il quale da pure in affidamento il loro figlio, e la perdita del lavoro.

Informazioni

  • Regista:Sarah Gavron
  • Anno:2015
  • Attori principali:Carey Mulligan, Anne-Marie Duff, Helena Bonhan Carter, Meryl Streep, Ben Whishaw
  • Genere:Storico
  • Durata:106
  • Premi: 1 British Indipendent Film Award, 2 Hollywood Film Award, 7 Women Film Critics Circle

E il mio giudizio è..

Credo il primo film in costume che non mi piace e non mi lascia assolutamente nulla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...