Carol (2015)

I film candidati agli Oscar quest’anno hanno tutti più o meno gli stessi fili conduttori, molte le analogie, molti i temi in comune o in parte. Abbiamo il tema dei grandi casi di attualità/denuncia, abbiamo i film tra la neve e il sangue, abbiamo i personaggi che negli USA nell’ultimo secolo hanno contribuito più o meno alla società, e abbiamo il tema dell’omosessualità/transessualità.

Che magari qualcuno sia voluto andare a colpo abbastanza sicuro? A me il dubbio è venuto. Se poi scegli come protagonista la stupenda Cate Blanchett,  mi parte in testa la canzoncina del Gratta e Vinci- ti piace vincere facile?

Eppure nonostante il rischio minimo, a me questo film non è piaciuto. Troppo lento, troppo debole la trama per un film così lungo, troppi tempi morti, troppe domande in testa.

Trama: Anni 50, New York. Durante il suo turno di lavoro in un negozio di giocattoli di un grande magazzino, Therese (Rooney Mara) conosce Carol (Cate Blanchett), intenta a cercare un regalo di Natale per la figlia. Therese le offre tutto il suo aiuto, consigliandole un regalo che piacerebbe a se stessa, e occupandosi di far arrivare il regalo direttamente a casa di Carol con qualcuno che glielo potesse montare insieme ad un paio di guanti che Carol aveva lasciato in negozio. Ciò spinge Carol ad invitare a pranzo Therese per ringraziarla e conoscerla meglio. Durante il pranzo Carol invita Therese nella sua casa, e quest’ultima, incuriosita dall’affascinante donna, accetta. A casa di Carol, fuori città, Therese è testimone di un litigio tra Carol e il marito, che l’accusa di immoralità, perché crede che Therese sia la sua nuova amante, conscio del passato della moglie. Scopre anche che i due sono prossimi al divorzio e che il marito è in partenza con la figlia. Sconvolta, Carol la fa tornare a New York prima del previsto per poi scusarsi qualche giorno dopo con un regalo (una macchina fotografica, passione di Therese) e l’invito per un viaggio in auto, attraverso cui Carol vuole conoscere meglio Therese, senza le pressioni e i giudizi che rischierebbero di farle avere l’affidamento della figlia durante il divorzio. Durante il viaggio le due riescono ad esprimere il loro amore e attrazione reciproca, però scoprono che il marito di Carol le ha messo alle costole un detective che è riuscito ad avere le prove dell’immoralità di Carol. Tornate a New York si allontanano, ma dopo qualche tempo Carol si fa viva per cercare di recuperare il rapporto. Therese, nonostante inizialmente titubante, capisce che ne è troppo innamorata per allontanarsi ancora.

Informazioni

  • Regista: Todd Haynes
  • Anno: 2015
  • Attori principali: Cate Blanchett, Rooney Mara
  • Genere: Drammatico, Sentimentale
  • Durata: 118
  • Premi: 6 Nomination agli Oscar, 5 ai Golden Globe, 9 ai British Academy, e molte altre nomination

E il mio giudizio è..

Poteva essere molto meglio!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...