Dove eravamo rimasti (2015)

Oggi così. Addirittura due recensioni. E volevo andare sul sicuro. E invece.. Sono combattuta.

Un film con Meryl Streep, al 99% delle volte, è una figata assoluta, grazie a lei. Se poi interpreta una musicista rock attempata, il successo sembra un po’ scontato. E invece no. La trama non c’è, a metà film sembra abbia raggiunto il lieto fine, però il finale non convince, e allora mettiamoci un’altra 40ina di minuti per dare un finale degno. Una cosa arrangiata insomma, che non si sa dove voglia andare a parare e che ti lascia leggermente confusa.

Però come ho già detto c’è Lei, lei che passa da rocker/cassiera a mamma mezza cheerleader, per poi diventare un’adolescente che non vuole ammettere i suoi sbagli ad adulta consapevole di quello che è e quel, poco, che può ancora fare per i propri figli.

Ah.. Durante il film, almeno 15 minuti, prevedono Meryl che suona e canta. Canta anche Lady Gaga, quindi proprio ciao. In ogni caso, qualche minuto in meno, non sarebbe stato male.

Trama: Stati Uniti, giorni nostri. Linda Brummel (Meryl Streep) è una donna over 50, forse anche 60, che molti anni prima ha abbandonato il marito e tre figli, per inseguire il suo sogno e diventare Ricki, la voce della band The Flash, che si esibisce in un unico locale, col solito pubblico. A ciò affianca il lavoro di cassiera, che le permette di sopravvivere. Un giorno viene contattata dall’ex marito, Pete (Kevin Kline),che le chiede di tornare per aiutare la figlia, Julie (Mamie Gummer) che è stata appena lasciata dal marito per un’altra donna. Con i pochi soldi che possiede, arriva nella mega villa dell’ex marito, il quale abita con la successiva moglie Maureen (Audra McDonald), momentaneamente assente, e dove si trova la figlia da quando ha iniziato la terapia. Nonostante il benvenuto non sia dei migliori, riesce, a suo modo, ad aiutare la figlia, esortandola a reagire, e intervenendo, insieme all’ex marito, in sua difesa, quando incontrano il marito di Julie. Riesce anche a rivedere gli altri due figli (e la futura moglie di uno dei due – che detto tra noi, è proprio un dito al c***-), senza però ristabilire un vero rapporto, a causa del risentimento che tutti hanno nei suoi confronti. Quando poi Maureen tornerà a casa, lei ritornerà alla sua normale vita, non prima di un infantile battibecco con la donna. Una volta tornata a casa, dalla sua band e dal suo compagno, capisce quanto sia in torto ad essersi comportata così. Utilizzerà il matrimonio del figlio, a cui è stata invitata, per farsi in qualche modo perdonare. Anche se io, e credo tutto il resto del pubblico, sono un po’ scettica.

Informazioni

  • Regista: Jonathan Demme
  • Anno: 2015
  • Attori principali: Meryl Streep, Kevin Kline, Audra McDonald, Mamie Gummer
  • Genere: Commedia
  • Durata: 100

E il mio giudizio è..

Mi aspettavo di meglio,ma menomale che c’era lei!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...