Il diavolo veste Prada (2006)

Oggi raddoppio, perché ieri proprio non avevo voglia di studiare e allora ho visto anche un altro film.

Oddio, visto.. Rivisto per non so che numero di volta, anche se certamente inferiore alle volte in cui ho visto “Il diario di Bridget Jones”. Inoltre ho finalmente capito cosa succede nel finale, perché fino a ieri l’intrigo finale era sempre stato un punto interrogativo per me. Ieri ho quindi rivisto “Il diavolo veste Prada”.

Se sei anche minimamente appassionata di moda, o almeno di buon gusto, la scena iniziale ti riserverà emozioni contrastanti, un sorriso compiaciuto e subito dopo una smorfia shockata, e tranquillo,andrà peggiorando! A chi dobbiamo queste emozioni? Alle lavoratrici di Runway, tra cui Andy, una ragazza appena laureata trasferitasi a New York, con il fidanzato, per darsi più opportunità. Qual è il problema?? Non sa vestirsi, o meglio, non sa valorizzarsi, si veste come mia nonna quando non le consigliamo e fa del tutto di testa sua! Ma dai, un paio di tacchi! Ti faranno mai tanto male?? E cosa ci fa una del genere a lavorare da Runway, in pratica Vogue, la cui direttrice è Miranda Priestly, in pratica Anna Wintour? Non si sa per quale sorta di fortuna viene presa in considerazione per il ruolo di seconda assistente di Miranda, e quest’ultima, incuriosita, la assume pure! E poi il miracolo, si trasforma in una strafiga da paura, che sa pure camminare sugli stiletto! Ma io dico, vi sembra normale? Tutte quelle specie di T-Rex in giro il fine settimana, vi dimostrano che è proprio una cosa desueta! Okay, ora facciamo anche finta che sia possibile, ma c’è una cosa che non mi torna. Ma davvero una tanto in gamba, perde il filo della sua vita e non riesce neanche a organizzarsi con il fidanzato? Maddai, una così multitasking che non ce la fa? Ma finiamola!

Trama:New York, giorni nostri. Andy (Anne Hathaway) e il fidanzato aspirante cuoco Nate (Adrian Grenier) si trasferiscono a New York per far progredire le loro carriere (non si sa come, sono molto amici di altri due che invece sembrano autoctoni). Andy, che vorrebbe fare la giornalista, tenta di iniziare da Runway, una rivista che non ha mai letto, come assistente di Miranda Priestly (Meryl Streep), che non ha mai sentito nominare. Riesce a convincerla perché sembra più sveglia delle altre, anche se meno avvezza al mondo della moda. Miranda ha un modo di fare che porta all’esasperazione presto chiunque lavori con lei, sembra quasi una dittatrice. Nonostante ciò Andy si fa forza perché lavorando lì potrà conoscere varie personalità di spicco dell’editoria, utili eventualmente in futuro per la sua carriera. Man mano che lavora però, cambia anche, sia nell’abbigliamento che nel modo di fare, tanto da non essere più riconosciuta dal fidanzato. Glielo farà notare Miranda stessa, dicendole che le ricorda lei. Andy quindi, rendendosi conto di essere diventata ciò che non voleva, abbandona il lavoro. Ricucirà quindi il rapporto con Nate e verrà assunta dal Mirror, grazie alle referenze di Miranda che, nonostante tutto, ha apprezzato il suo lavoro.

Informazioni

  • Regista: David Frankel
  • Anno: 2006
  • Attori principali: Meryl Streep, Anne Hathaway, Stanley Tucci, Adrian Grenier, Emily Blunt
  • Genere: Commedia
  • Durata: 102
  • Premi: 1 Golden Globe, 2 Satellite Award

E il mio giudizio è..

Film tranquillo e leggero certamente, niente di imperdibile, ma perché non vederlo? Non solo se siete fashion blogger e/o studiate allo IED , ma anche se volete passare un po’ di tempo in spensieratezza.

Annunci

Un pensiero su “Il diavolo veste Prada (2006)

  1. E non hai letto il libro… Avrei voluto strangolarla praticamente una pagina sì e l’altra pure 😛
    Mchan
    Ps: parlo della protagonista che prendersela con la cattiva è facile, ma lei che si lascia far fare, dire ed ordinare di tutto proprio… bho!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...