Boyhood (2014)

Oggi mi va di parlarvi di un film credo unico nel suo genere. Non entusiasmatevi, non è la pellicola del secolo, è “solo” un film girato in 12 anni.. Se ci pensate, il film che io ora sono qui a recensire, è un film che è stato iniziato quando andavo alle elementari, un po’ d’effetto mi fa. Voi ricordate qualcosa dell’estate del 2002 per caso?

Boyhood non ha una trama elaborata, non è un film avvincente, è solo un film descrittivo, di un ragazzino qualunque che cresce, con i relativi disagi del tempo. Sicuramente va riconosciuta la costanza del regista, che però da sé non rende un film “IL film”. Va trattato per quel che è, un esperimento artistico, con i pregi e difetti inevitabili che ciò comporta. E quindi ne risulta un film semplice, un po’ lento e un po’ prolisso, con alcune scene inutili, ai più (perché per quelli della mia età, fidatevi che la scena in cui vanno a farsi firmare il libro di Harry Potter, è importante e carica di ricordi!). Eppure se poi ci ripensi ti dici “Accidenti, 12 anni..!”.

Trama: Stati Uniti, dal 2002 in poi. Mason (Ellar Coltrane) è un ragazzino di 8 anni, che frequenta le elementari e vive con la sorella Samantha (Lorelei Linklater, figlia del regista, ndr), poco più grande di lui, con cui litiga come è giusto che sia, e la madre Olivia (Patricia Arquette), separata dal padre dei bambini, Mason Sr (Ethan Hawke). Si trasferiscono dalla nonna materna perché la madre vuole terminare gli studi e, proprio in università, conosce Bill, un professore, con cui inizia una relazione, che poi diventerà stabile, tanto che si sposeranno e le due famiglie vivranno insieme. Bill diventerà successivamente un bevitore ed un violento, e ciò porterà Olivia a scappare via con i figli. Ma dato che due relazioni disastrose non le bastavano, non credete che poi sul piano sentimentale la sua vita termina qua. Nello stesso tempo il padre cerca di recuperare i rapporti con i figli, riuscendoci, e anche con la moglie, ma alla fine troverà una nuova compagna da cui avrà un altro figlio. Mason man mano crescerà e avrà le esperienze tipiche di un adolescente: i primi amori, le prime sigarette, l’alcol, ecc. Insomma uno spaccato della sua adolescenza fino al diploma. Il film termina con la madre ormai abbandonata dai figli, entrambi all’università, e Mason ai primi giorni da matricola. Il finale ti lascia in sospeso, Linklater vorrà fare un sequel?? Speriamo di no!

Informazioni

  • Regista: Richard Linklater
  • Anno: 2014
  • Attori principali: Ellar Coltrane, Lorelei Linklater, Patricia Arquette, Ethan Hawke.
  • Genere: Drammatico
  • Durata: 165
  • Premi: 1 Premio Oscar, 3 Golden Globe, 3 British Academy Film Award, altri.

E il mio giudizio è..

Se proprio dovete vederlo, armatevi di pazienza, tempo e eliminate tutte le vostre aspettative!

Annunci

Un pensiero su “Boyhood (2014)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...